Consigli

Consigli
4.4/5
Сriterion1
3.7/5
Сriterion2
4.1
La fibra alimentare  è ormai riconosciuta come un componente della dieta che ha la capacità di influenzare molteplici aspetti della fisiologia digestiva. Pur non potendosi considerare un...
0.0/5
0
Сriterion1
0.0/5
0
Сriterion2
0.0
Summary rating from 0 user's marks. You can set own marks for this article - just click on stars above and press "Accept".

La fibra alimentare  è ormai riconosciuta come un componente della dieta che ha la capacità di influenzare molteplici aspetti della fisiologia digestiva. Pur non potendosi considerare un nutriente, la fibra alimentare esercita effetti di tipo funzionale e metabolico che la rendono molto importante. Oltre all’aumento del senso di sazietà ed al miglioramento della funzionalità intestinale e dei disturbi ad essa associati (stipsi, diverticolosi), l’introduzione di fibra con gli alimenti è stata messa in relazione alla riduzione del rischio per importanti malattie cronico-degenerative, in particolare per i tumori al colon-retto (in parte spiegata dalla diluizione di eventuali sostanze cancerogene e dalla riduzione del loro tempo di contatto con la mucosa), il diabete e le malattie cardiovascolari (in parte per una riduzione dei livelli ematici di colesterolo).
Le moderne abitudini alimentari hanno portato ad un aumento progressivo dell’incidenza di patologie quali l’obesità, le malattie cardiovascolari, il diabete, le iperlipidemie, le patologie intestinali.
Questa tendenza purtroppo si sta diffondendo anche nei paesi in via di sviluppo, dove si stanno adottando le abitudini della dieta occidentale, ricca di alimenti altamente trasformati e raffinati, ad alto contenuto di grassi saturi e zuccheri, di carni bovine e prodotti caseari e sempre più povera di fibre.
La carenza delle fibre alimentari rappresenta un fattore di rischio per la salute, dal momento che esse, soprattutto quelle solubili, possiedono le importanti azioni fisiologiche sopracitate: riduzione del colesterolo e del glucosio nel sangue, mantenimento della salute gastrointestinale, influenza positiva sulla biodisponibilità di minerali come calcio e magnesio, miglioramento della funzione immunitaria.
Uno degli aspetti più interessanti ed utili per l’organismo degli alimenti contenenti fibre è la loro capacità di rallentare lo svuotamento gastrico e di indurre quindi un più prolungato senso di sazietà dopo i pasti.
In questo modo si riesce meglio a prevenire l’aumento di peso dovuto alla necessità di ingerire cibo più spesso; inoltre l’apporto calorico di un pasto risulta diminuito se in esso è presente una buona quantità di fibre.

Come aumentare l’apporto di fibra con gli alimenti naturali:

· Preferire pane e pasta integrali